Calendari vintage compatibili con il 2018!

Per il 2018 vi proponiamo una nutrita selezione di calendari d’epoca perfettamente compatibili con il 2018. Vintage ma tutti rigorosamente nuovi e intonsi o addirittura blisterati, molti veramente unici e irripetibili con le poche copie rimaste sepolte nei nostri magazzini ad esaurimento!
L’anno 1990 è stato veramente prolifico con un’esplosione di offerta a tutto campo: oltre ovviamente ai calendari legati al fumetto, un panorama a 360 gradi: dalla grafica, passando per il costume alla musica e al cinema. Ci sono molte decine di calendari (da Prince a David Bowie, da Rocky Horror a Mad, da Ghost Busters a Marilyn Monroe, da Star Wars a Star Trek e oltre…)
La selezione quasi completa la trovate sul nostro sito cliccando qui .
Anche del 2001 (sempre usabile nel 2018) abbiamo una selezione molto valida, ma la parte del leone la fa l’unico calendario che abbiamo dell’altro anno “giusto”: il 1979!
È infatti del 1979 il calendario originale di “Heavy Metal” (ancora sigillato nel contenitore in cartoncino originale) con la copertina di Richard Corben. All’interno disegni di James Cherry, Joe Jusko, Tom Barber, Claveloux, Moebius, Clyde Caldwell, Matthew Quayle, Alex Nino, Michael Wm. Kaluta, Kelley and Mouse, George Smith, Philippe Druillet.
Heavy Metal, versione americana della rivista francese Métal Hurlant esce nell’aprile del 1977 e pubblicherà sia i fumetti originali francesi tra cui Moebius, Bilal, Caza che fumetti americani e di altri paesi compreso gli italiani Milo Manara e il Ranxerox di Stefano Tamburini e Tanino Liberatore. Il mensile, a colori acquistato da Kevin Eastman, uno dei creatori delle Tartarughe Ninja, prosegue ancora oggi le pubblicazioni, e si può ordinare, come tutti i fumetti originalI USA alla Borsa del Fumetto .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *